Menu

Ho paura di morire.
E allora mi affanno, corro, ricerco. Voglio fare questo, questo ed anche questo.
Voglio comprare casa, ma anche vivere all’estero.
Voglio fare yoga ma anche tornare a fare kung-fu.
Voglio andare a quel work-shop in Puglia, camminare in montagna, ma anche al mare.
Voglio tornare a fare teatro, ma anche il cinema mi affascina.
Voglio andare al cinema, ma anche avere un impianto figo a casa.. per non dover andare al cinema.
Voglio tornare a studiare, ma anche continuare a lavorare.
Voglio laurearmi in qualcosa, voglio vivere ciò che non ho potuto fare.
Voglio svegliarmi presto ed andare a correre.
Voglio svegliarmi presto e partire, prendere un treno a caso ed andare.
Voglio svegliarmi presto e partire, prendere un aereo e andare.
Voglio una famiglia tutta mia, ma voglio anche la libertà di stare sola.
Voglio imparare a suonare uno strumento, voglio andare ad un concerto.
Voglio il mare, il sole, la sabbia e vivere lì. Voglio anche la montagna, la neve ed il camino e vivere lì.
Voglio i pattini, ma anche una bici tutta mia.
Voglio dei vestiti nuovi, ma il tempo per poi fare spazio nell’armadio.
Voglio le amiche, gli amici, ma anche il silenzio.
Voglio imparare a ballare, cantare e parlare in pubblico.
Voglio provare dei lavori nuovi, però voglio diventare un professionista nel mio.
Voglio lavorare part-time, ma fare il meglio.
Voglio avere tempo, più tempo.
Voglio un pancreas nuovo.
E poi cosa faccio? Nulla. Mi blocco e torna la paura, tornano i dubbi e le angosce, tornano i pensieri che si affollano e mi irrigidiscono il collo.
Torna l’idea che tra un anno potrebbe essere tardi, potrei stare peggio, potrebbe piovere e sento la consapevolezza che nessuno potrà mai capire quello che si muove qui dentro.
Poi guardo il calendario, misuro la glicemia e penso… ah.. sono in pre-ciclo e ho la glicemia alta.
Grande Jack, ogni mese non mi ricordo mai che il connubio tra iper-glicemia e Sindrome pre-mestruale è devastante!
Allora mi siedo, tutto si calma… e penso:
“Arriverà tutto, pazienza, un bel respiro e tutto quello che deve arrivare… arriverà”.
… E se poi non arriva?
Santa pazienza.

[Voti: 1    Media Voto: 4/5]

Qualche informazione su JessicaZanardo

Quando Jack ( il mio diabete) decide per me, io scrivo.
Una scrittura terapeutica per esorcizzare, riflettere e sorridere.
Per me e per chi vorrà fermarsi anche solo per qualche minuto.

Vedi tutti i post
No Posts for this author.
0