Menu

“Passo. Passo.
Ferma. Non muoverti. Trattieni il respiro.
Non posso permettermi di essere presa. La mano inizia a tremare. Ferma, devo stare ferma.
Provo a far collaborare ogni fibra nervosa del mio corpo. Chiudo gli occhi. Trattengo il respiro come quando entravo in apnea in piscina.
Niente più passi. Forse ha deciso di rinunciare per oggi.
Resto per qualche altro istante nascosta in quell’angolo dimenticato da Dio. I passi sono spariti.
Ce l’ho fatta, anche per oggi.
Devo ricominciare a camminare. È tempo di accelerare il passo, Nathan mi sta aspettando al 437 di Fifth Avenue. So già che mi “ucciderà”, non avrei dovuto disubbidirgli.
Ma cosa diavolo..?
“Sophie”, un sussurro. Poi il buio.

Qualche informazione su Redazione Geeko Editor

Account aziendale di Geeko Editor.
Qui troverai notizie sui nostri lavori, il nostro blog e molto altro.
Contattaci per qualsiasi informazione!

Vedi tutti i post
0