Menu

Gamberettarossa

  • Gamberettarossa ha pubblicato un nuovo commento all'attività 1 anno, 1 mese fa

    Perché temo che vengano fuori degli altarini e sai com’è, dici che dovrei sforzarmi? Non sono nuova ai racconti familiari e mi sento sempre come un vaso di coccio fra vasi di ferro.

    0
  • Gamberettarossa ha pubblicato un nuovo commento all'attività 1 anno, 1 mese fa

    SI certo, ci sono un poco io dietro la signora e c’è un gioco di parole tra i personaggi dei miei racconti, di solito con un nome proprio corto, e la signora. Che tanto signora non è, anzi avrebbe un altro titolo ma lo nasconde per scelta. Vi stupirò con effetti speciali ma alla prossima puntata!!

    0
  • Gamberettarossa ha pubblicato un nuovo commento all'attività 1 anno, 1 mese fa

    eh sì altro che scrittura sorridente, c’è un fuoco che arde dietro queste storie. grazie per i vostri preziosi consigli e grazie anche di avermi fatto accedere nuovamente, mi ero persa! credo che sandro e la signora rossi torneranno su questi schermi

    0
  • Gamberettarossa ha pubblicato un nuovo commento all'attività 1 anno, 1 mese fa

    “Nuova vecchia vita” è quello che dovrebbe caratterizzarci in questi tempi di cambiamento, io ci sto lavorando e tu?

    0
  • Gamberettarossa ha pubblicato un nuovo commento all'attività 1 anno, 1 mese fa

    Grazie sai che vi dovrei raccontare come e dove scrivevo? E mi prenderò tempo per approfondire questi personaggi che, confesso, mi hanno tanto appassionato. A dopo!

    0
  • Gamberettarossa ha scritto un nuovo articolo, Ci voleva un gatto in La settimana dell’aspirante scrittore 1 anno, 1 mese fa

    Quando torna a casa Sandro ricorda a malapena di togliere le scarpe davanti all’ingresso. Ha due gattini in una scatola di cartone che, per tutto il tragitto in auto dalla pista ciclabile fino in città, hanno […]

    0
    • Ciao @gamberettarossa, trovo originale l’idea dei gatti come motore del conflitto, però la calcherei un po’ di più: farei emergere, attraverso il rapporto con i micetti, qualche problema di coppia non risolto, più forte della serata non passata insieme, un’incomprensione tale da giustificare il ripensamento sul viaggio da fare insieme.

      Per il resto, mi piace il tuo stile leggero e divertente nel raccontare: continua a coltivare questa scrittura sorridente!

      A presto : )

      • eh sì altro che scrittura sorridente, c’è un fuoco che arde dietro queste storie. grazie per i vostri preziosi consigli e grazie anche di avermi fatto accedere nuovamente, mi ero persa! credo che sandro e la signora rossi torneranno su questi schermi

  • Gamberettarossa ha scritto un nuovo articolo, Sandro e la signora Rossi in La settimana dell’aspirante scrittore 1 anno, 1 mese fa

    Sandro è il moroso della signora Rossi e da sempre gestisce il negozio di famiglia ereditato senza entusiasmo dai suoi genitori che glie lo hanno affidato, all’inizio degli anni duemila, quando sono andati in […]

    0
    • Ciao @gamberettarossa, una bella lettura rilassante e divertente, tra paesaggi in bicicletta e rivoluzioni alternative. Penso che tu abbia descritto bene i due diversi personaggi, nei pochi caratteri previsti.

      Una curiosità che mi fa sorridere: perché Sandro e… “la signora Rossi”? Considerando che si tratta della più irrequieta dei due, è strano che sia identificata con l’appellativo di “signora” e con il cognome : D c’è un intento ironico? In ogni caso, sarebbe divertente cavalcare questa ironia, il tuo modo di scrivere la esalterebbe nel modo migliore.

      • SI certo, ci sono un poco io dietro la signora e c’è un gioco di parole tra i personaggi dei miei racconti, di solito con un nome proprio corto, e la signora. Che tanto signora non è, anzi avrebbe un altro titolo ma lo nasconde per scelta. Vi stupirò con effetti speciali ma alla prossima puntata!!

  • Gamberettarossa ha scritto un nuovo articolo, Sprazzi di luce in La settimana dell’aspirante scrittore 1 anno, 2 mesi fa

    La signora Rossi lavora con le cantine, vende prodotti per enologia e quando il suo capo le ha detto che voleva vederla, ieri sera, ha fatto un balzo sulla sedia. “Cosa avrà da dirmi? Sono già abbastanza i […]

    0
  • Gamberettarossa ha inviato un aggiornamento 1 anno, 2 mesi fa

    SPRAZZI DI LUCE
    La signora Rossi lavora con le cantine, vende prodotti per enologia e quando il suo capo le ha detto che voleva vederla, ieri sera, ha fatto un balzo sulla sedia. “Cosa avrà da dirmi? Sono già abbastanza incasinata e prima della pausa estiva perdere tempo con lui proprio non mi va”.
    Ma tant’è, il capo è il capo e deve obbedire. Per…[Leggi tutto]

    0
  • Gamberettarossa ha scritto un nuovo articolo, RITORNO A CASA (CON GLI OCCHI DI PAPÀ) in La settimana dell’aspirante scrittore 1 anno, 2 mesi fa

    Il pranzo è pronto, la famiglia è riunita, è giunto il momento di mettersi a tavola. Mamma ha stabilito dove far sedere tutti quanti e con uno sguardo sicuro ha sistemato fratelli, nipoti, il suo unico figlio. Il […]

    0
    • Ciao @gamberettarossa, il racconto non è male, hai rappresentato bene lo stato d’animo del protagonista attraverso le dinamiche del viaggio di ritorno a casa.

      Però sei andata un po’ fuori tema rispetto all’esercizio: lo spunto dell’immagine, infatti, appare soltanto all’inizio della narrazione, mentre dopo le parole ti conducono altrove, su altri terreni narrativi.

      La creatività è un ottimo motore, ma a volte bisogna saperla concentrare su “quadri” più definiti; se ci sono difficoltà nel farlo, il rischio, nei racconti più lunghi, è di farsi prendere la mano e perdere di vista il filo principale del discorso.

      Perché non provi a raccontare la storia del vero e proprio pranzo in famiglia, tenendo conto del background che hai già tratteggiato?

      Buona scrittura!

  • Gamberettarossa ha scritto un nuovo articolo, SORRISI RUBATI DIETRO UNA MASCHERINA in La settimana dell’aspirante scrittore 1 anno, 2 mesi fa

    Luna apre la finestra della sua camera da letto, come ogni mattina al risveglio. Una ventata di aria fresca, inusuale per la stagione, le investe il viso sciupato da una notte quasi insonne. Che ora è? Presto, a […]

    0
    • “nuova vecchia vita”, ti ruberò questa definizione che sento molto vicina!

    • Ciao @gamberettarossa, bello sviluppo narrativo, con ampie pennellate per dipingere la protagonista e la sua vita quotidiana.

      Forse avrei ampliato un po’ di più la parte dell’incontro, dato che si tratta del focus del racconto: in questo modo la delusione finale per il ritorno alla vita normale, dopo un incontro interessante ma sfuggente, risalterebbe di più.
      Lavoraci su, sicuramente questo racconto ti può dare altre soddisfazioni! : )