Menu

Premetto che mi sento alquanto sacrilega a recensire un libro di Geeko Editor….ahaha….

Estratto: “…e mi sono innamorato di lei completamente proprio ora. perché ho estratto il sesso carnale dalla sua femminea e candida essenza. Sabrina, Sabrina, Sabrina. era innamorato di lei perché era bellissima e finita, perduta per sempre e triste come lui: frammenti diversi di uno stesso destino distrutto che si erano ritrovati, incollandosi per ricomporre la figura originaria.”

Erano tempi di una certa poesia, nonostante la misera e la fame, o forse proprio per quelle”, Alessandro Baricco.

Così inizia Alessandro Mambelli con il suo romanzo d’esordio, ambientato in una Los Angeles degli anni 80.

Devo ammettere che ho trovato questo libro particolare: con uno stile molto ironico e sarcastico, nonché disilluso; la prospettiva del romanzo è prettamente maschile, tanto che i personaggi femminili vengono descritti solo superficialmente; prevale il monologo, direi tormentato, ma comunque scorrevole.

In alcuni tratti, soprattutto verso la fine, mi ha ricordato molto inquadrature cinematografiche, tanto che potrebbe essere visto anche come una sceneggiatura – d’altronde siamo a Los Angeles, la capitale del cinema e dello star system.

L’ho trovato molto piacevole: lo consiglio.

 

Qualche informazione su @mizuage76

Diplomata al Liceo classico Zucchi a Monza, laureata in Giurisprudenza a Milano, attualmente sono funzionaria presso il consiglio regionale e lavoro per il Garante dei detenuti regionale. Appassionata da sempre di libri, mi piacciono anche la musica e il cibo! Ah, sono anche mamma di due bimbi, per cui faccio le capriole ogni giorno per riuscire a fare tutto....anche leggere!

Vedi tutti i post
No Posts for this author.
[Voti: 1    Media Voto: 5/5]
0