Menu

Ognuno ha il suo credo … o anche il suo non credo.. la sua filosofia, il suo agnosticismo. Ma tutti, quando dico “l’anima è come la sim”, mi guardano e mi fanno un sorrisetto riconducibile a questi 3 pensieri:

– questa è scema!

– ho capito..,

– ho capito più di quello che credi anche se non è vero l’importante è che lo pensi…

Io però non mi scoraggio… credo molto nel viaggio dell’anima da una vita all’altra, da un’esistenza ad un’altra! In questo viaggio, si spera ci sia un’evoluzione, una crescita o in questo caso una sempre maggiore acquisizione di dati sulla propria sim: tanti numeri di telefono, informazioni da portare sempre con se, anche quando cambiamo involucro. Del resto si sa: i telefoni vanno cambiati prima o poi, anche quando ci affezioniamo e li teniamo con cura prima o poi si esauriscono… puoi fare anche un trapianto di batteria ma, prima o poi, dovrai lasciarli andare! E con questo bagaglio sempre maggiore di dati la nostra sim se ne viaggia nel tempo, migliorando il suo smartphone esterno e, si spera, anche il suo contenuto! Mi rendo conto che non tutti vorrebbero sentirsi un cellulare ma in fondo possono esserci anche dei vantaggi in fin dei conti:  se ci dovessero accusare di essere bipolari, basta rispondere che siamo talmente avanzati da avere due alloggiamenti sim!!

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Due cose su Thara

Io amo leggere e adoro scrivere, anzi, diciamo che é praticamente diventato un bisogno. Scrivo da quando ho memoria anche se questo non mi rende brava. Ho deciso di mettere i miei appunti "on line" per uscire dal guscio e spero di non disturbare!

Vedi tutti i post
No Posts for this author.