Menu

Sono solo una pannocchia

cresciuta in mezzo al mare

– pan

noc

chia –,

cioè l’ortaggio americano più famoso,

anche se di americano

mi resta solo il sogno

e ormai è quasi l’alba

e pure quello ha un po’ di ragnatele

– le ragnatele, tese fra una pannocchia e l’altra

negli orti americani sotto la luna bianchissima;

in America, dove le pannocchie sono più gialle.

 

Io sono una pannocchia:

fammi esplodere come pop-corn

nel mare che bella al largo di Capo Horn;

fammi sgranare nei fienili del Kansas

da mani di marinai senza casa.

Io sono

una pannocchia

in mezzo al mare,

che galleggia

finché non s’ammolla

o finché non scivola

sulla schiena fino al fondo,

come un bambino

dimenticato nella vasca. 

 

 

 

 

 

 

Due cose su Alessandro Mambelli

Sono nato a Cesena nel 1997. Dopo aver frequentato il liceo scientifico ho capito che la mia vera vocazione era un’altra, così ho cominciato a scrivere e a frequentare Lettere Moderne a Bologna. I miei “maestri spirituali” sono David Foster Wallace, Roberto Bolaño e Neil Gaiman.

Vedi tutti i post
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
Tag:

Le recensioni di questo racconto

Non ci sono recensioni per questo post