Menu

Trama: 

Sotto il cappello con le orecchie da gatto che si è fatta da sé Petula nasconde una buona dose di cinismo, la convinzione che a essere pessimisti ci si azzecca sempre e – soprattutto – il dolore per una perdita che sembra impossibile da superare.

Certo, è stato un incidente. Ma i pessimisti dovrebbero prevedere gli incidenti, e Petula proprio non ce la fa a non sentirsi in colpa.

A scuola la obbligano a partecipare a un gruppo di arteterapia per ragazzi in difficoltà, o – come direbbe lei – per ragazzi fuori di testa. E’ qui però che conosce Jacob, un bellissimo ragazzo pieno di umorismo e di energia, con una protesi al braccio e un doloroso segreto. L’amore è dietro l’angolo, ma è difficile lasciarsi il cinismo alle spalle. Come si fa a capire quando vale la pena correre il rischio?

Una storia d’amore per cinici.

Recensione: 

Beh che dire, ero già convinta del fatto che molte volte i libri per ragazzi riescono a scuoterti più nel profondo rispetto a quelli per adulti. Wonder di Palacio è stato la prova lampante e questo libro è un’ulteriore conferma.

Petula ha un album di ritagli in cui raccoglie degli articoli, non sul suo cantante preferito ma sugli incidenti più strani capitati alle persone. Per farvi capire il genere ecco alcuni dei titoli degli articoli: riceve un pogo stick per il compleanno e muore al primo salto; ucciso da un condizionatore; uomo decapitato dall’ascensore; infermiera muore passando accanto a un cantiere.

Un pessimista l’azzecca più spesso di un ottimista, ma un ottimista si diverte di più. E nessuno dei due può cambiare la marcia degli eventi.

La logica conseguenza di tutti questi articoli è che Petula non fa assolutamente niente che potrebbe nuocerle! Allunga la strada tornando a casa da scuola per evitare un cantiere, porta sempre le muffole alle mani, guai ad andare in bagni pubblici e certamente niente ascensori!

Il personaggio di Petula è molto complesso e le sue sfaccettature si scoprono piano piano durante la lettura, fino a capire il motivo dello strano comportamento.

Anche gli altri componenti del gruppo di arteterapia hanno i loro problemi, piccoli o grandi che siano, che non riescono ad affrontare fino a quando non arriva Jacob disposto ad aiutare tutti per non affrontare i propri incubi.

Insieme all’aiuto dei genitori di Petula e ai lori gatti, rispettivamente, Mamma Mumin, Ferdinand, Anna dai capelli rossi e Stuart Little, Jacob riuscirà ad incrinare la sua corazza.

Lettura assolutamente consigliata!

Qualche informazione su BooksJungle

Vedi tutti i post
No Posts for this author.
0