Menu
Salgo le scale d'un sol fiato,
per raggiungere il mio cavallo alato,
ma con sorpresa e con stupore,
ecco cosa vedo nascosto dietro un fiore:
un Principe con un gran mantello,
accompagnato dal suo menestrello,
si muovono nella mia direzione,
cantando insieme una canzone.
"È un peccato che tu sia immobilizzata,
verrà presto in tuo aiuto una fata,
con bacchetta magica e polvere di stelle,
farà accadere solo cose belle.
Tu dovrai lasciarti andare,
abbandonarti nel tuo mare,
con coraggio dovrai osare
e dire a tutti chi vuoi sposare".
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Le recensioni di questo racconto

Non ci sono recensioni per questo post